Preparazione atletica per la mezza maratona: 8 errori da evitare (parte 2)

allenamento-mezza-maratona_2(…continua da qui)

  1. Dolce preparazione atletica? Occhio allo zucchero!
    Gli integratori sportivi sono stati inventati per sopperire velocemente alle carenze di sostanze nell’organismo, durante un allenamento. Nella preparazione atletica, però, non serve troppo zucchero, che può causare nausea e dolori di stomaco. Non abusare degli sport drinks, che spesso non ti danno energia ma rimpiazzano solo quello che hai perso correndo. Trova l’integratore giusto per te, provalo durante la preparazione atletica e nella mezza maratona non cambiarlo, potresti avere brutte sorprese.
  2. Corse lunghe come preparazione atletica: una mezza maratona alla volta, però!
    Ok, se ti stai preparando, devi correre a lungo. La preparazione atletica per la mezza maratona non si improvvisa, abbiamo detto. Questo però non significa correre i 21,0975 chilometri tutti i giorni, soprattutto prima della gara! Passare la settimana precedente a correre sempre la stessa distanza ci farà arrivare stanchi e senza forze. Altro che preparazione atletica, la mezza maratona sarebbe una chimera!
  3. La lunga via della preparazione atletica?
    La preparazione atletica per la mezza maratona prevede un incremento costante dei chilometri percorsi: perfetto. Questo però non significa che sia solo questi di quantità di metri percorsi! Se ti devi fermare per un certo periodo, non vuol dire che tu debba poi recuperare tutti i chilometri persi nei giorni di stop. Qualità, non quantità! Di solito gli stop vengono previsti in un buon piano di preparazione atletica. La mezza maratona è una distanza, ma non sappiamo cosa ci riserva la strada per arrivarci!
  4. Sottovalutare l’attrezzatura anche nella preparazione atletica
    La mia nonna aveva un cassetto in cui custodiva la biancheria in caso dovesse andare d’urgenza in ospedale. La cosa mi ha sempre lasciato perplesso. Quando però ho sentito runners che per la preparazione atletica alla mezza maratona usavano scarpe e calze scadenti, per riservare quelle buone alla gara, sono rimasto sconvolto! Correre settimane con scarpe non adatte, o con calze non specifiche, di certo non giova all’allenamento. La mezza maratona non arriverà mai, se abbiamo i piedi pieni di vesciche o i muscoli doloranti. Usiamo quindi sempre scarpe da corsa adatte al nostro appoggio e calze tecniche da running studiare per ridurre l’attrito e darci il massimo comfort sia durante la gara che l’allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *