Allenamento per la mezza maratona: 8 errori da evitare (parte 1)

allenamento-mezza-maratona

L’allenamento per la mezza maratona è sicuramente il primo “grande” obiettivo che si pone un runner: vediamo alcuni errori da evitare!

Ogni runner si pone degli obiettivi di allenamento. La mezza maratona è di solito il primo scoglio con il quale si cimentano molti podisti all’inizio della carriera.
L’allenamento per la mezza maratona deve essere eseguito in modo costante e continuativo, seguendo una tabella precisa, che tiene conto anche di molte caratteristiche personali del runner.
Per perfezionare la corsa, nell’allenamento per una mezza maratona ci sono 8 errori molto comuni da evitare: vediamo quali!

  1. Troppo veloce nell’allenamento: la mezza maratona è lontana!
    L’entusiasmo è fondamentale nell’allenamento. La mezza maratona, però, richiede uno sforzo al quale spesso il nostro fisico non è ancora abituato. Ciò può portare dolori muscolari, affaticamento e scarse performance. Il modo migliore per iniziare l’allenamento ad una mezza maratona è partire pergradi. Non iniziare a correre troppo a lungo e troppo velocemente! Aggiungi pian piano chilometri, così da arrivare in forma alla gara.
  2. Ritmo nell’allenamento: la mezza maratona è come una danza…
    È diverso correre per allenarsi o preparare una gara. L’allenamento per la mezza maratona implica un progresso costante: ecco perché è essenziale il giusto ritmo! Se durante la corsa riesci a parlare, allora stai ottimizzando gli sforzi. Se non ci riesci, stai correndo troppo veloce per il tuo livello. Sbagliando l’allenamento, la mezza maratona sarà un miraggio, perché dopo 4/6 settimane ci sarà una perdita di forze e non sarà più possibile allenarsi. Ascoltiamo il nostro corpo, e troviamo il nostro ritmo!
  3. Correre (e basta). L’allenamento per la mezza maratona non porterà grandi risultati
    Correre è importante in ogni allenamento, per una mezza maratona poi! Non facciamo però lo sbaglio di correre e basta. Nei giorni di riposo andiamo a nuotare, oppure in bicicletta: servirà a recuperare, migliorare la resistenza e la forza muscolare. Potenziare i muscoli serve anche a prevenire infortuni e sopportare meglio la fatica. Lo stretching, poi, abbiamo già visto è fondamentale prima di ogni allenamento. La mezza maratona gioveràdi quei pochi minuti passati a riscaldarsi.
  4. Monotonia nell’allenamento: la mezza maratona sarà difficile…
    Dipende dalle città in cui si corre, ma di solito una gara non è sempre pianeggiante. In ogni caso, l’allenamento per la mezza maratona deve prevedere delle variazioni. Non abituare il tuo fisico a correre sempre nello stesso modo, alla stessa intensità, per gli stessi chilometri! L’importante è diversificare: fai degli affondi, corri in collina, fai degli scatti, aumenta in modo progressivo la velocità e poi rallenta. In questo modo aiuti il fisico a sopportare meglio le varie condizioni d’allenamento. La mezza maratona, poi, verrà da sé!

Continua a leggere gli errori da evitare nell’allenamento per la maratona!

Scopri la collezione 2014 di calze tecniche!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>